C come capelli

Sani, abbondanti, lucenti, facevano anche swishsh, insomma da pubblicità durante tutta la gravidanza e poi in caduta libera durante l’allattamento. Ne perdi a ciocche e non solo, ne ritrovi a mazzetti addosso al piccolo ometto, fra le sue dita, sulle sue tutine, nel lettino. Durante l’ennesima tappa in farmacia provi con qualche rimedio chimico che pona fine all’ecatombe capillare, qualche integratore, tanto per sentirsi ripetere la solita manfrina “ma sta allattando?” certo che sto allattando e che gli do, pane e salame a questo aggeggio urlante? “allora, no, signora mi dispiace ma non posso darle niente”. In quel momento una sola constatazione ti salva dalla depressione: vedere che le mamme pelate effettivamente sono davvero poche. E allora passerà, ti dici. Incredibile ma vero, è passato!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...