F come ferro da stiro

Ho stirato le prime tre minitutine che ho messo in valigia e portato in ospedale. Poi le ha prese per lavarle la nonna del cucciolo e me le ha riconsegnate stirate. Per ben due volte ho temerariamente deciso di utilizzare la pausa nanna del cucciolo appena nato per attaccare il ferro, cercare di ricordarmi come si carica il vapore,  stirare ventri cm per venti di bodini e tutine. Poi ho riacquistato la lucidità e ho pensato: se da qualche anno non stiro le mie camice, vado avanti con tessuti acrilicissimi che riprendono una certa forma da soli e ciònonostante riesco a mantenere un lavoro, cosa importa a un piccoletto alto poco più di mezzo metro che passa le giornate fra tetta e sonno di essere stirato e inamidato…come lo sparato di un frac? Bene, mi porrò di nuovo il problema quando inizierà ad andare a scuola, non prima.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...