D come duemiladodici

è iniziato senza un brindisi con il babbo – che di romantico, c’è poco da fare, non ha proprio niente – e guardando i grandi fare scoppi e fuochi. dalla finestra, io e il piccoletto in piedi su una sedia. cioé lui in piedi su una sedia. no, non ci interessavano particolarmente ma pazienza. ci piaceva forse di più giocare con la neonata e la sua palestrina sul letto. è continuato giocando con la sua amichetta di un anno maggiore, fra gessetti e padelline, a scorrazzare per la sua enorme camera. divertente, rilassante, insieme.

abbiamo fatto le due e poi a letto tutti insieme. il primo ci siamo svegliati a mezzogiorno. tutti. e abbiamo iniziato l’anno senza ciuccio, senza pannolino – ma era da mesi – con la tosse e i capelli corti, ma non troppo. con qualche sorriso e tanti no, superati i quali siamo andati al museo.

per scoprire che leonardo da vinci era brutto e che il bambino turista nella bustina bianca di carta non aveva cibo ma la riproduzione di una minivolpe. per scoprire che i baci perugina sono buoni e la schiaccata ripiena si può anche  mangiare a morsi senza bisogno di aprirla, prendere il prosciutto cotto e restituire il vuoto alla mamma.

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...