3 come la prima cifra di 36

Oggi il babbo compie 36 anni e stamattina non ne era affatto contento. Neanche quando ne abbiamo parlato qualche giorno fa in macchina, anzi proponeva di “saltare” questo compleanno. Io ne farò 34 a breve e come ho scritto più volte mi sento come se non avessi più l’età per certe cose. Ma stasera cercheremo di rimediare. E voi come vi sentite quando passa un altro anno? Riuscite a compiacervi delle cose belle che avete fatto e dei regali che vi ha fatto la vita? che detto così sembra un tono un po’ paternalistico ma in fondo, quando uno ha la salute, un bambino bellissimo dolcissimo vivacissimo e in linea di massima sanino – incrociamo le dita per la visita di controllo, ehm, rivalutazione, di questo pomeriggio dal pediatra – un lavoro, un tetto in affitto . lo so che sarebbe meglio una villetta di proprietà con giardino, ma non ci stiamo riuscendo, anche se ci stiamo provando, anche se non sarebbe solo nostra, insomma secondo me se uno fa il bilancio non dovrebbe poi essere così triste del passare del tempo, che comunque passa e non lo puoi fermare. Certo che uno in 36 anni poteva diventare plurimiliardario o trovare da fare il lavoro della vita dove nessuno ti dice cosa devi fare e ti diverti così tanto che non sembra lavoro, ma non è una cosa provabilissima. E visto il periodo, io mi accontento. Voi?

Quindi stasera ho deciso arbitrariamente, pazzamente, senza logica apparente, che si festeggia! TO BE CONTINUED

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...