Contest su anima gemella

 

immagine tratta dal web

era una calda sera d’estate. io ero appena tornata dall’erasmus a parigi e pensavo di essere a casa di passaggio, il tempo di discutere la tesi, fare un po’ di vacanza e poi via verso una folgorante carriera universitaria parigina.

quella sera con la mia migliore amica F decidemmo di andare in un locale del centro, ex carcere, allora un po’ rimesso, oggi bellissimo. non mi ricordo se proiettavano un film o c’era un concerto o si ballava. mi ricordo i tavolini bianchi e le sedie bianche, di quelle di plastica, da giardino alla buona. mi ricordo che io e lei eravamo single ma senza particolari mira. io, del resto, sarei ripartita dopo qualche mese per la mia fantastica vita oltralpe. loro attaccano discorso, sono il mio lui, il babbo insomma, e il suo miglior amico – quello che nel post precedente è uno zio honoris causa.

così ci mettiamo allo stesso tavolino bianco da giardino e iniziamo a chiacchierare. mi ricordo che l’amico da subito non ci sta molto simpatico – con il tempo si cambia – ha questo atteggiamento un po’ militaresco che a me, giovane bohemienne, non entusiasma per niente. lui invece ci racconta della sua casa, dei barbagiannini che si sentono la sera e la mattina…insomma finisce la serata e gli dò il mio numero di telefono. mi chiama il giorno dopo e mi ricordo benissimo che ero sul terrazzo a prendere il sole e mi sono messa a camminare in su e in giù mentre chiacchieravamo. così contenta che avesse chiamato. fissiamo per un aperitivo. poi per un’altra uscita, poi ancora. mi ricordo i pomeriggi al tramonto, su una panchina, su una collinetta da cui si vedeva tutta la città. anche se noi eravamo più occupati a guardarci negli occhi, baciarci, accarezzarci – pudicamente, ovviamente.

poi sono successe altre cose, poi ci siamo persi e ritrovati. ma l’importante è che siamo qui. con altri e bassi come ogni coppia che si rispetti e soprattutto per il mio carattere molto esigente. ma siamo qui ed è quello che conta. e ci vogliamo restare – eh, ecco, spero, direi…ehm..ehm, ok parlo per me.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...