A come appello

mi ricordo anni fa, quando ancora non ero mamma, ma già mi sarebbe piaciuto, quando già avevo una vaga idea di quanto certi uomini potessero essere bastardi, fino a diventare totalmente inutili, se non nocivi, di un blog chiamato Tuttiimieisbagli e ospitato su splider. la ragazza che lo scriveva raccontava della sua maternità da mamma single, in un post ci metteva al corrente di come fosse guardata strana in ospedale per le visite di amici e familiari e l’assenza di un compagno. una volta nata la bimba, il blog era traslocato su biancax, sempre splinder mi sembra, e raccontava la vita di queste due donnine. una vita spensierata, allegra, di amicizie, dove non mancava niente insomma. ecco, qualcuna di voi sa se questo blog esiste ancora? io non lo trovo e invece vorrei ancora sapere qualcosa di loro.

bene, questo era l’appello.

ora la cronaca. stamattina dal gine tutto bene, se avesse avuto un ecografo avrebbe controllato lui che il piccolissimo stesse bene dopo la villocentesi, ma lì in quell’ambulatorio sono sprovvisti. ho la glicemia altina, quindi nuovo controllo a breve e sono dimagrita – sarà mica lo stress? nooooooo!

il piccoletto stamattina all’asilo ha pianto ma poco e l’ho lasciato fra le braccia della maestra preferita, per me, quella che mi ha raccontato di sua figlia, 28enne a milano alle prese con uomini immaturi e poco di buono. ma quanti sono?!?!?

programmi per il weekend: provare il cinema con l’era glaciale, coccolarsi a più non posso, ignorare l’ex-babbo che comunque stasera è a cena a casa di amici, magari si ubriaca e non trova la strada di casa, forse rimettere a posto e migliorare casa e camera piccoletto, dove lo vorrei trasferire, ma forse c’è bisogno di un po’ più di calma.

intanto stanotte ho fatto un bellissimo sogno, finalmente. sognavo di essere amata e coccolata, non da un lui preciso, nessuno di conosciuto, nei sogni molto vago, ma una persona capace di abbracciarti e farti sentire che non sola. quindi, potenza del sogno, oggi mi sento più forte e meno sola.

immagine, tenera, tratta dal web

buon venerdì🙂

4 pensieri su “A come appello

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...