C come ciambella…senza buco

finesettimana tranquillo, più o meno. di trasferta, come detto, da mio padre. senza annunci, mi faceva fatica, ho deciso che tanto a lui non cambia niente e molto poco me ne viene a me. però il tramonto sul mare era bellissimo, il piccoletto ha giocato con i gatti e a raccogliere le olive e quindi va tutto bene. a parte a casa ma questa è un’altra storia. e soprattutto una storia già vista e rivista e raccontata e quindi non vi tedio. dicevamo delle ciambelle e del buco, vero?

ecco ieri sera tornata dalla trasferta ho montato il lettino ikea insieme al piccoletto, un successone: alla fine non è avanzata neanche una vita e il risultato sembra abbastanza resistente, anche se non ho stretto troppo tutte le viti in vista di un quasi prossimo trasloco – chissà…chissà – e diciamocelo, le prime 11 viti le avevo avvitate nel senso sbagliato. ma le ho svitate e ho riiniziato, quindi alla fine c’eravamo. se non fosse per..il matrasso. quelli dell’ikea dicono di lasciarlo riposare 72 ore senza pesi né niente, prima di dormirci. ok, era quasi sotto vuoto e uno ci poteva volendo arrivare. però insomma a chi verrebbe in mente di leggere le istruzioni del materasso?!?!? quindi lettino finito, ma impraticabile. quindi stanotte io e piccoletto abbiamo dormito insieme e ci sta che ripeteremo, poi vedremo, ma almeno ci abbiamo la scusa :)) anche perché l’altro ha dormito sul divano…

immagine tratta dal web

quindi il senza buco in realtà è senza materasso.

poi stamani pediatra e grande scoperta: anche le adenoidi sono ereditarie. le adenoidi nel senso l’ingrossamento delle adenoidi. ma per ora si va di spruzzino e ci si rivede a marzo. anche volentieri 🙂 il dottore era davvero bravissimo. poi porto il piccoletto a scuola e la maestra strega mi assale: perché non ci ha avvertito che entrava in ritardo? l’ho detto alla maestra che era di turno venerdì mattina, se non vi parlate fatti vostri – questa ultima cosa ovviamente non l’ho detta. ma insomma ma un po’ di pazienza e gentilezza, altrimenti vai a fare un altro lavoro, no?

ok, training autogeno e si riparte.

piccoletto, ti voglio bene! piccolissimo, continua così a muoverti e farci compagnia che io e piccoletto ti vogliamo già benissimo e ci aspetta un gran futuro, anche da soli.

ok, con voi lo posso ammettere il magone in sala d’aspetto dal dottore fra famiglie standard di mamme e babbi e figli, ma la realtà non si può cambiare, non da soli, quindi accettiamola e sorridiamo e pensiamo che poteva sempre andare pegio.

buon lunedì !!

Annunci

Un pensiero su “C come ciambella…senza buco

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...